OnePlus 6T: lettore di impronte sotto lo schermo e notch microscopico

Quis, elementum eu arcu. Nunc ornare arcu lacus, quis aliquet odio bibendum non. Nam vitae libero mauris. Suspendisse vitae purus ligula. Morbi sed diam eget dolor posuere convallis vel vel nisl. Nulla sagittis efficitur ex, at sodales massa pulvinar a. Nunc quis lacinia eros. Fusce ac ipsum gravida, tristique sed felis augue dictum nec consectetuer.

Chi conosce le mosse del produttore di smartphone cinese OnePlus sa che il gruppo sta preparando il lancio di un nuovo dispositivo in questi mesi, ma del gadget — che dovrebbe chiamarsi OnePlus 6T e succedere all’apprezzato OnePlus 6 di questa primavera — finora non erano emerse tracce. Le cose sono cambiate in queste ore, quando sulla piattaforma di microblogging Weibo sono sbucate alcune fotografie che ritraggono la presunta confezione di vendita di OnePlus 6T; la scatola include al suo interno una sagoma dettagliata del dispositivo, un disegno schematico che due dei dettagli che maggiormente differenzieranno il gadget dalla concorrenza.

OnePlus 6T mostra bordi del display incredibilmente ridotti, ma non solo: innanzitutto il notch assume dimensioni infinitesimali, racchiude fotocamera frontale e speaker in pochi millimetri quadrati e invade lo schermo in modo quasi impercettibile; soprattutto però il sensore di impronte digitali sembra posizionato proprio dietro al display, ovvero immediatamente al di sotto dello strato di pixel che compone il pannello oled.

Le somiglianze con Oppo R17, lanciato recentemente dalla casa sorella Oppo, non sono poche né casuali: già più volte i designer dei gadget OnePlus si sono ispirati a quelli dei prodotti Oppo, e con OnePlus 6T le cose potrebbero essere andate nello stesso modo. Se così fosse, anche la parte posteriore del dispositivo in arrivo potrebbe riservare delle sorprese: quella di Oppo R17 Pro ospita infatti tre fotocamere, delle quali una ad apertura variabile.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Prev
Vent’anni di Google

Vent’anni di Google

Elementum eu arcu

Next
Gta V, così puoi giocare nei panni di Magneto

Gta V, così puoi giocare nei panni di Magneto

Nec consectetur quis, elementum eu arcu

You May Also Like