Now Reading
“Ringhio Star”, la pizza amuleto dei gemelli Fusco
Dark Mode Light Mode

“Ringhio Star”, la pizza amuleto dei gemelli Fusco

Lusciano, 13 dicembre 2019 – Presentato ufficialmente ieri sera a Lusciano, presso la pizzeria gourmet Benvenuti al Sud, il libro «La storia del grande Napoli in 501 domande e risposte», l’ultimo lavoro di Dario Sarnataro e di Giampaolo Materazzo per la Newton Compton Editori (343 pag. 12 euro): un archivio di ricordi ed emozioni, una collezione di aneddoti, un fitto dialogo, declinato in domande e risposte, che racconta la storia del Napoli dal 1926 ad oggi. 

L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con il Birrificio Partenopeo.

In occasione dello speciale evento, i pizza chef di Benvenuti al Sud Danilo e Mirko Fusco hanno voluto salutare l’arrivo di Rino Gattuso sulla panchina del Napoli dedicandogli la pizza amuleto “Ringhio Star”, cotta in un rutiello di rame, con base di ‘nduja e prodotti tipici calabresi, ma con l’immancabile Mozzarella di Bufala Campana Dop all’uscita. 

I fratelli Fusco hanno inteso omaggiare così il nuovo tecnico azzurro, mediante un intreccio di sapori mediterranei, con l’auspicio che il gusto piccante possa rinvigorire la squadra partenopea.

Avendo l’onore – affermano Danilo e Mirco Fusco – di presentare ufficialmente nel nostro locale il bellissimo libro sulla storia del Napoli di Sarnataro e Materazzo, abbiamo pensato di dare il benvenuto al nuovo allenatore Rino Gattuso, dedicandogli una pizza speciale, intrecciando i sapori della sua terra, la Calabria, con quelli della nostra Campania Felix. Esseno lui un uomo del Sud, più che un benvenuto, si tratta di un bentornato e noi abbiamo pensato di accoglierlo così. Ovviamente, quando il Mister vorrà, saremo ben lieti di ospitarlo ai nostri tavoli e di fargli assaggiare la pizza “Ringhio Star”, ma anche le altre nostre prelibatezze”.

Oltre agli autori, la presentazione è stata arricchita dalla presenza dello storico capitano del Napoli Peppe Bruscolotti e dell’altro ex azzurro Pasquale Casale, dalla prestigiosa firma del giornalismo Rino Cesarano, dall’attore comico Lino D’Angiò. Ha moderato la serata il giornalista di Radio Marte Gianluca Gifuni.

Benvenuti al Sud

dai un'occhiata anche qui

Oggi si configura brand di eccellenza della ristorazione campana. Nel 2011 i gemelli Danilo e Mirco Fusco, supportati da mamma Luisa e papà Claudio, aprono il primo locale al Corso Secondigliano n.144 che diventa sin subito un punto di riferimento per gli amanti del gusto e della tradizione a tavola. Nel corso degli anni Danilo e Mirco mietono successi e riconoscimenti in Italia e all’estero per loro doti di pizzaioli attenti all’innovazione nel solco della tradizione. Nel 2017,  sempre al Corso Secondigliano, la famiglia Fusco lancia il format «Donna Luisella»,  friggitoria gourmet, gestita dalla signora Luisa La Matta e dalla figlia Federica Fusco, in grado di servire il meglio dello street food partenopeo, con particolare attenzione ai bisogni dei celiaci. Il successo di critica e di pubblico spinge i Fusco ad aprire un nuovo accogliente  locale a Lusciano (in provincia di Caserta), dal design innovativo e in grado di soddisfare circa  260 coperti.  Qui, oltre alla eccellente e variegata proposta gastronomica tipica della famiglia Fusco, vi è un’attenzione maniacale al gluten free, grazie al talento del giovane pizzaiolo Michele Spinelli, ritenuto dagli addetti ai lavori l’astro nascente della pizza senza glutine, per le sue doti, per i suoi impasti e per i suoi elaborati.

Il Birrificio Partenopeo

Nasce con l’obiettivo di far riscoprire i grandi stili birrari classici e allo stesso tempo ricercare le nuove tendenze, senza dimenticare la profonda cultura enogastronomica dei territori da cui proveniamo. Le birre artigianali del Birrificio Partenopeo sono l’incontro ideale tra una storia già scritta e una tutta da raccontare, tra la passione per l’artigianalità e la condivisione del bere una buona birra ovunque vi troviate.

ReporTeen è una Testata Online e quindi non soggetta alla registrazione come stabilito dall'art. 5 della Legge 8 Febbraio 1948, n. 47

Scorri verso l'alto