Now Reading
Un gioco ispirato ai classici
Dark Mode Light Mode

Un gioco ispirato ai classici

Se hai giocato a Evoland e al suo strepitoso seguito Evoland 2, probabilmente non ti sarà facile descriverli con una parola. Combinando gioco di ruolo, avventura, sparatutto, rompicapo e battaglie a turni, questi due titoli rappresentano un vero e proprio cocktail di generi impreziosito da una grafica e da un gameplay in continua evoluzione, oltre che da tanti simpatici richiami ai classici videoludici.

L’idea alla base della serie Evoland è nata dal genio di Nicolas Cannasse, direttore tecnico e co-fondatore dello studio Shiro Games.

Nel 2012 Cannasse prese parte al 24esimo Ludum Dare, un concorso in cui ogni partecipante ha 48 ore di tempo per creare un gioco il cui tema cambia di anno in anno. L’argomento di quella edizione era evoluzione. Prima ancora di partecipare all’evento, Cannasse aveva già immaginato un’esperienza videoludica in cui ad evolversi non era solo il contenuto ma anche il tema.

Cannasse mise a punto la sua creazione in sole 40 ore, rilasciandola nel 2013 con il titolo di Evoland. Due anni dopo pubblicò il seguito: Evoland 2, basato su un’idea ancor più elaborata, con storie più articolate e personaggi maggiormente caratterizzati. Entrambi i giochi sono stati successivamente rilasciati per dispositivi mobile.

“La maggior parte dei membri del nostro team ha una grande passione per i capolavori videoludici del passato. È per questo motivo che Evoland è ricco di tributi a vari giochi. Nel caso di Evoland 2, abbiamo lavorato molto per migliorare il gameplay e lo stile grafico ma sempre nel rispetto dei titoli classici”

Così afferma Adrien Briatta, direttore editoriale e responsabile marketing di Shiro.

Evoland nasce da un profondo rispetto nei confronti dei giochi classici

– Adrien Briatta –

In Evoland 2 i giocatori affrontano un’avventura attraverso quattro epoche: antichità, ispirata ai giochi per console portatili pubblicati negli anni ’80; passato, basata sui classici a 8 bit; presente, caratterizzata dallo stile visivo delle console a 16 bit; futuro, ispirata ai giochi di metà anni ’90 con grafica 3D.

Dato che ogni era è abbastanza slegata dalle altre da potersi definire un’esperienza a sé stante, la fase di sviluppa ha richiesta una cospicua quantità di tempo.

Evoland 2 è un titolo unico nel suo genere in quanto è un grande tributo ai capolavori videoludici del passato.

dai un'occhiata anche qui

“Classici come The Legend of Zelda, Chrono Trigger o Final Fantasy hanno esercitato una grande influenza su di noi e su Evoland. Sono giochi della nostra infanzia che ci sono rimasti nel cuore”

– Adrien Briatta –

Evoland 2 è stato sviluppato ispirandosi a più di 30 titoli con un punto fermo sempre chiaro in mente: i giocatori devono poter godere del prodotto finale nella sua interezza, indipendentemente dal fatto che riescano a cogliere o no i riferimenti ai classici.

Nonostante Evoland ed Evoland 2 strizzino l’occhio ad alcuni dei giochi più amati di sempre, non ne riciclano mai idee o dinamiche, preferendo presentare sempre nuove ed eccitanti sfide del tutto originali. E questo è il miglior modo per rendere un omaggio.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

ReporTeen è una Testata Online e quindi non soggetta alla registrazione come stabilito dall'art. 5 della Legge 8 Febbraio 1948, n. 47

Scorri verso l'alto