Now Reading
71° Prix Italia
Dark Mode Light Mode

71° Prix Italia

Il luogo dove mondi diversi si incontrano e diventano patrimonio comune, attraverso il racconto dei media: è il 71° Prix Italia, la rassegna internazionale promossa dalla Rai che premia il meglio di radio, Tv e Web da tutto il mondo e propone a Roma un’edizione che si snoda tra Fori Imperiali e altre zone della città dal 23 al 27 settembre. Cinque giorni di incontri, dibattiti, anteprime e proiezioni, per uno sguardo su realtà locali riassunte dal tema del Prix: “Celebrating cultural diversity in a global media world”. In gara – per i dodici premi, nelle sezioni Radio, Tv e Web – 273 programmi, provenienti da 63 broadcaster, in rappresentanza di 37 Paesi dai 5 continenti, oltre a HBO Europe, organismo paneuropeo.

Il Prix Italia 2019, inoltre, vede l’ingresso di 17 nuove emittenti e di due organizzazioni di grande rilievo: l’associazione che raccoglie i broadcaster di Asia e Oceania (Abu) e quella della televisioni pubbliche dell’America Latina (Tal). I giurati saranno oltre cento, da tutto il mondo e, per la seconda volta, ci sarà un premio speciale dedicato ai prodotti cross mediali immaginati fin dal concepimento per le multi-piattaforme. Novità anche il Premio Speciale Giuria degli Studenti, composto dagli universitari di Sapienza, Roma Tre e Tor Vergata. 

Il Prix Italia 2019 si apre ai Mercati di Traiano, a Roma, alle 10.00 di lunedì 23 settembre con il saluto del Presidente Rai Marcello Foa e dell’Amministratore delegato Fabrizio Salini, insieme alla sindaca Virginia Raggi, al vicepresidente della Ragione Lazio Daniele Leodori e ai vertici del Prix Italia. 

Alle 11.00, la presentazione di Rai Accessibilità sui servizi innovativi per l’inclusione: da Lucio – un avatar bambino che racconta l’antichità nella Lingua dei Segni – agli studi radio attrezzati per fare ascoltare musica alle persone sorde. Protagonista anche il progetto Eurovox dell’Ebu per l’accessibilità.

Ancora in mattinata, alla Casa dei Cavalieri di Rodi, l’incontro “Racconti Romani”, a cura degli studenti delle università e la presentazione dei laboratori Ylab. Dalle 13.00, inoltre, il Palazzo delle Esposizioni ospita il gruppo di lavoro sull’Eurovision Song Contest. 

Alle 15.30 alla Casa Cavalieri di Rodi, il Premio Roberto Morrione 2019 per il giornalismo investigativo presenta le 4 inchieste finaliste, mentre alle 16.30, negli Studi Rai di via Asiago è protagonista il “Progetto Beethoven” al servizio delle persone ipoudenti. Alle 18.00, alla Casa dei Cavalieri di Rodi, obiettivo sul giornalismo investigativo con la Lecture di Philip Willan, specialista in questo settore. Alle 18.30, a Palazzo Venezia, l’inaugurazione – con i vertici Rai – dell’esposizione temporanea “#viateulada66”, curata da Fabiana Giacomotti e dedicata agli storici studi della Rai.
Alle 20.30, infine, alla Casa del Cinema, l’anteprima della nuova stagione de “Le ragazze” di Rai3.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

ReporTeen è una Testata Online e quindi non soggetta alla registrazione come stabilito dall'art. 5 della Legge 8 Febbraio 1948, n. 47

Scorri verso l'alto